Fed, Lacker non appoggerà ulteriori misure accomodanti

giovedì 14 ottobre 2010 08:24
 

CHAPEL HILL, Carolina del Nord, 14 ottobre (Reuters) - Il presidente della Federal Reserve di Richmond Jeffrey Lacker ha detto nella notte che non appoggerà ulteriori misure accomodanti, affermando di non essere preoccupato per il basso livello dei prezzi.

Lacker ha così confermato il proprio ruolo di "falco" della banca centrale statunitense mentre appare sempre più probabile che la Fed annunci nuovi acquisti di titoli di stato alla riunione di novembre.

"Non sono ancora convinto che l'inflazione sia destinata a restare bassa", ha detto nel corso di una conferenza, riferendosi espressamente a un parametro stabilito dal Federal Open Market Committee, l'organo della Fed preposto alla definizione della politica monetaria, per giustificare un'altra tornata di acquisti di titoli di stato nell'ultimo comunicato della Fed di settembre. "Ho detto diverse settimane fa che pensavo che se la crescita economica e l'inflazione fossero state come me le aspettavo non avrei probabilmente appoggiato ulteriori misure accomodanti", ha detto Lacker. "Adesso mi trovo grosso modo dello stesso parere".