Btp salgono con mercato, spread lievemente più ampio, bene Bot

martedì 12 ottobre 2010 13:03
 

 MILANO, 12 ottobre (Reuters) - Btp in buon denaro in un
mercato concentrato sui rischi che minacciano la crescita
mondiale e sulle prospettive di nuove iniezioni di liquidità da
parte della banca centrale Usa.
 Come sempre, tuttavia, nelle fasi di salita del mercato
obbligazionario, lo spread contro Germania è tornato a
divaricarsi leggermente perchè gli accquisti dettati
dall'avversione al rischio tendono a privilegiare i titoli
'core' dell'area euro.
 La forbice di tasso a dieci anni tra Btp e Bund, mantenutasi
ieri sempre sotto i 145 centesimi, è a quota 146 a metà seduta.
 L'offerta sul primario questa mattina si è concentrata sulle
scadenze brevissime con 6,5 miliardi di Bot annuali offerti dal
Tesoro italiano, 2,8 miliardi di titoli a tre e dodici mesi del
Tesoro belga e un'asta di titoli greci a 26 settimane da 1,17
miliardi.
 Il tasso del Buono annuale, come prevedibile alla luce
dell'aumento dei tassi sul mercato monetario in parallelo alla
riduzione della liquidità extra in circolazione
sull'interbancario, è salito a rispetto all'asta di un mese fa.
A 1,441% (da 1,428% di settembre) il tasso rappresenta il
massimo da maggio. Buona la copertura dell'asta: gli investitori
hanno richiesto il titolo per oltre 14 miliardi spingendo il
bid-to-cover a 2,16 da 1,90 di un mese fa.
 "Abbiamo visto una domanda sostenuta, sia da parte retail
che sul mercato. Il titolo ha performato in maniera ottima,
anche rispetto alle precedenti aste, recuperando sia contro
Eonia e sia contro la carta vicina prima dell'asta, ora si è un
po' stabilizzato comunque nel complesso un'ottima asta",
commenta un trader.
 In un collocamento da 2 miliardi di euro su un'analoga
scadenza ottobre 2011 il Tesoro belga ha pagato questa mattina
in asta un rendimento di 0,91%. Anche in questo caso le
richieste sono state all'incirca doppie rispetto alll'offerta.
 All'interno della zona euro il Belgio è considerato un paese
'semi core' - non perfettamente assimilabile a paesi virtuosi
come Finlandia o Olanda in termini di rischio associato al
debito sovrano - ma resta relativamente più sicuro dell'Italia,
pure a sua volta non più accomunabile a paesi 'periferici'
afflitti da forti difficoltà sui conti pubblici come Irlanda e
Portogallo.
 "Nell'ultimo mese l'Italia ha performato bene, proseguendo
il trend di 'decoupling' rispetto al resto della periferia (come
anche la Spagna)", commenta Chiara Cremonesi di UniCredit.
=========================== 12,50 =============================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND DIC.    FGBLc1      132,18  (+0,55)
FUTURES BTP DIC.     FBTPZ0      118,44  (+0,16) 
BTP 2 ANNI (LUG 12)  IT2YT=TT    101,46  (+0,03)      1,635% 
BTP 10 ANNI (SET 20) IT10YT=TT   103,04  (+0,24)      3,663% 
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT   105,89  (+0,59)      4,687% 
======================== SPREAD (PB) ===========================
                                         CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        14                 14
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3        nd                 nd
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       146                 nd
-livelli minimo/massimo (*)       140,4-147,5       140,5-142,9
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      150                146
-livelli minimo/massimo           146,3-157,7       144,8-150,9
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       184                 nd
BTP 2/10 ANNI                         202,8               nd   
BTP 10/30 ANNI                        102,4              101,9 
===============================================================