MONETARIO - Cosa succede oggi lunedì 11 ottobre

lunedì 11 ottobre 2010 07:39
 

* Appuntamento chiave sul fronte macro con il dato Istat relativo alla produzione industriale di agosto, per cui la mediana delle attese raccolte da Reuters proietta una variazione mensile nulla dell'indice destagionalizzato reduce dal modesto +0,1% di luglio.

* Si è chiusa ieri la lunga riunione autunnale di Fondo monetario internazionale e Banca mondiale, in cui ministri e banchieri centrali e i principali protagonisti del mondo finanziario si sono soffermati tra l'altro sulla necessità di disinnescare le tensioni valutarie invocando azioni d'emergenza che rafforzino il ruolo del fondo nel controllare le politiche macroeconomiche che possano mettere a repentaglio la stabilità globale. Necessario quindi rafforzare il ruolo del fondo nel gestire la diseguale crescita globale che determina tensioni sulle valute. Accordo anche su una revisione delle azioni dei paesi ricchi.

* Al termine dell'assemblea Fmi, Draghi ha parlato della necessità, per l'Italia, di coniugare la crescita con l'austerità di bilancio. Quanto al ritorno di speculazioni sul mercato denunciato da Tremonti, il banchiere centrale parla di comportamenti non molto generalizzati, e sui superbonus ai manager delle banche Draghi parla di fenomeno limitato. In Europa, ha osservato Draghi, è stata la Germania a crescere molto, con l'Italia che va a rimorchio.

* La commissione Bilancio della Camera comincia oggi per concludere domani l'esame dell'ultimo documento ufficiale di finanza pubblica - il 'Dfp', nuova versione del Dpef - che dipinge per il biennio 2010/2011 una crescita pari a 1,2% e 1,3% accompagnata da un rapporto deficit/Pil di 5,0% e 3,9% e da un debito/Pil a 118,5% e 119,2%

* Il dollaro si è mosso verso i minimi dei 15 anni contro lo yen sulle attese di azioni accomodanti da parte della Fed e sulle discordanti politiche in fatto di valuta a livello internazionale. La valuta Usa ha toccato il minimo di 81,40 yen e alle 7,20 circa vale 82,00/02 yen JPY=

  Continua...