Ue, agenda Italia su riforme sia discussa in Parlamento-Tremonti

martedì 5 ottobre 2010 14:40
 

ROMA, 5 ottobre (Reuters) - Il piano nazionale delle riforme che l'Italia dovrà mettere a punto in base al nuovo Patto di stabilità europeo deve essere discusso in Parlamento.

Lo dice il ministro dell'Economia Giulio Tremonti nel corso di un'audizione alla Camera.

"Abbiamo iniziato a lavorare, abbiamo contatti con le parti sociali. Sarebbe importante se anche in Parlamento si avviasse una discussione su questa agenda. Se in Parlamento si apre una sessione specifica sulle riforme credo sia interesse del Paese", ha detto Tremonti.

Il piano, secondo quanto ha spiegato Tremonti in più occasioni, si articolerà su almeno otto o nove punti e farà perno soprattutto su una politica "nazionale" per il Mezzogiorno, sulle infrastrutture e sullo sviluppo dell'energia nucleare. Altri elementi riguarderanno gli incentivi all'aggregazione delle imprese e la semplificazione normativa, secondo lo schema più volte annunciato dal governo che "è libero tutto ciò che non è espressamente vietato".

Nel Piano nazionale delle riforme troverà spazio anche la scuola, su cui Tremonti annuncia nuovi fondi.

"Se c'è un punto fondamentale su cui investire è la scuola. Stiamo studiando un sistema per ricostruire il sistema dell'istruzione, gli edifici e le borse di studio, tanto per gli studenti quanto per gli insegnanti", ha detto Tremonti