Debito, riforma patto Ue da 2016, non problema attuale-Tremonti

martedì 5 ottobre 2010 13:09
 

ROMA, 5 ottobre (Reuters) - L'inasprimento dei criteri europei di riduzione del debito pubblico non è un problema attuale perché la riforma del Patto di stabilità su questo punto entrerà a regime nel 2016.

Lo ha detto il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, intervendo in audizione alla Camera.

"Sul patto in Europa, dirò subito che sul punto oggetto di discussione, quello del debito, se mai ci fosse un cambiamento sarebbe dal 2016. Questo dà al tema una dimensione meno attuale", ha detto Tremonti.

Secondo la riforma presentata dalla Commissione europea, un Paese che sfora il tetto del 60% nel debito in rapporto al Pil potrebbe essere chiamato a tagliare il debito in eccesso di un ventesimo all'anno, pena sanzioni. Per l'Italia la riforma del patto implicherebbe interventi sul debito superiori ai 40 miliardi l'anno.