Btp chiudono positivi, focus mercato su conti pubblici periferia

lunedì 4 ottobre 2010 17:09
 

 MILANO, 4 ottobre (Reuters) - Chiusura in rialzo per i Btp,
in una seduta di segno positivo per tutto il mercato
obbligazionario europeo, complice anche la debolezza delle
borse.
 Poco variato lo spread Italia-Germania, per via anche degli
acquisti sostenuti registrati sul debito tedesco lungo tutta la
seduta. 
 "È una giornata sostanzialmente tranquilla, specie dopo
quello che si è visto la settimana scorsa" commenta un trader.
"In questo momento il Btp è uno dei titoli più stabili del
mercato, anche rispetto al Bund: i movimenti sono contenuti sia
nelle fasi di allargamento sia di restringimento dei
periferici".
 Su schermi Reuters YLDS5, a fine giornata il differenziale
di rendimento tra Btp e Bund sulla scadenza decennale stringe in
area 153-154 punti base, dai 155 della chiusura di venerdì, con
un range di oscillazione nella seduta di non più di 5 pb.
 "Si consolida la tendenza all'appiattimento della curva Btp,
che già vedevamo venerdì scorso, specie sul tratto a 10 anni"
aggiunge il trader.
 Nonostante un certo allentamento delle tensioni nelle ultime
due sedute, il mercato resta concentrato sulla situazione
finanziaria di Irlanda, Portogallo e Grecia, con segnali
contrastanti in arrivo da tali paesi.
 "I guadagni di oggi sono di breve termine, mi sembra che nel
lungo la paura resti una costante" commenta un operatore.
 Una buona notizia per la Grecia è arrivata nel fine
settimana dalla Cina che si è detta pronta ad acquistare titoli
di Stato del paese una volta che questi torneranno sul mercato.
 Intanto, secondo la finanziaria presentata oggi dal governo
di Atene, l'economia greca dovrebbe contrarsi del 2,6% nel 2011,
dopo il -4% stimato per quest'anno, anche se per l'anno prossimo
il deficit potrebbe attestarsi al 7% del pil, meglio del target
del 7,6% concordato con Ue e Fmi in occasione della concessione
degli aiuti al paese.
 In Portogallo governo e banca centrale tornano a chiedere
all'opposizione sostegno politico sulla manovra di risanamento
dei conti pubblici del paese, che - come ha detto il ministro
delle Finanze Fernando Teixeira dos Santos - si trova a
fronteggiare una crisi severa a livello di debito sovrano.
 D'altra parte la banca centrale d'Irlanda ha tagliato le
stime sul pil del paese nel 2010, ora visto fermo contro
aspettative del governo per una crescita almeno modesta. E
nonostante le prospettive poco brillanti, sottolinea l'istituto
centrale, gli interventi sui conti pubblici potrebbero dover
essere più duri del previsto.
 "C'è del denaro che torna sulla periferia e l'ipotesi di
acquisti cinesi di debito greco aiuta sicuramente l'umore
complessivo" spiega Eamon Reilly di Davy Stockbrokers.
 Al termine della seduta lo spread Grecia-Germania sul
decennale stringe di 10 punti base in area 794, mentre quello
irlandese scende di 6 a quota 421 pb, entrambe comunque in
risalita dai minimi di metà giornata.
 
 ATTESA ACQUISTI BOND FED SOSTIENE BUND
 A sostenere oggi i Bund è stata anche l'aspettativa di nuove
operazioni di acquisto di titoli di stato da parte della banca
centrale Usa.
 Il presidente della Fed di New York William Dudley ha
affermato venerdì scorso che le attuali condizioni di elevata
disoccupazione e bassa inflazione sono "inaccettabili", mentre
il numero uno della Fed di Chicago Charles Evans ha definito
"desiderabili" ulteriori misure di espansione monetaria.
 D'altra parte il debito tedesco beneficia della prospettiva
di riduzione dell'offerta prevista per il 2010. La Bundesbank ha
comunicato che il fabbisogno della Germania per quest'anno
potrebbe essere limitato a 50 miliardi di euro. Il mese scorso
il ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble aveva parlato di
una cifra "ben al di sotto" dei 60 miliardi, dopo che le prime
stime avevano indicato un target di circa 80 miliardi.
 
============================ 17,10 ============================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND DIC.    FGBLc1      131,70  (+0,39)
FUTURES BTP DIC.     FBTPZ0      117,20  (+0,34) 
BTP 2 ANNI (LUG 12)  IT2YT=TT    101,19  (+0,13)      1,804% 
BTP 10 ANNI (SET 20) IT10YT=TT   102,02  (+0,43)      3,789% 
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT   104,71  (+0,51)      4,759% 
 
======================= SPREAD (PB) ===========================
                                         CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        25                 26
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       100                103
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       154                155
-livelli minimo/massimo           152,3-157,6       149,5-157,7
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      157                158
-livelli minimo/massimo           156,7-160,5       153,2-163,3
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       190                190
BTP 2/10 ANNI                         198,5              195,9 
BTP 10/30 ANNI                         97,0               95,0 
===============================================================