Usa,nuove azioni Fed giustificate se outlook non migliora-Dudley

venerdì 1 ottobre 2010 15:08
 

NEW YORK, 1 ottobre (Reuters) - Nuove azioni della Federal Reserve per rilanciare la crescita saranno probabilmente giustificate se le prospettive economiche non miglioreranno.

Lo ha detto William Dudley, presidente della Fed di New York, secondo cui le attuali condizioni di alta disoccupazione e bassa inflazione sono "totalmente inaccettabili".

"Ulteriori azioni saranno probabilmente giustificate a meno che l'outlook economico non evolva in un modo tale da rendermi fiducioso che vedremo presto risultati migliori sia per l'occupazione che per l'inflazione", ha detto Dudley a una conferenza stampa a New York.

La Fed ha detto nell'ultimo meeting di politica monetaria di essere pronta ad aiutare la ripresa se necessario. L'istituto ha già tagliato i tassi di interesse quasi a zero e ha iniettato 1.700 miliardi di dollari nel sistema finanziario tramite acquisti di Treasuries a lunga scadenza e debito legato ai mutui.

Molti analisti si aspettano che la Fed dia avvio a un nuovo round di acquisti di titoli di stato già alla prossima riunione di inizio novembre.

Dudley ha detto che 500 miliardi di dollari di acquisti dovrebbero avere lo stesso impatto di un calo di 0,5 o 0,75 punti percentuali dei tassi benchmark.

Secondo il numero uno della Fed di NY la banca centrale potrebbe chiarire il suo impegno a stimolare l'economia rendendo più chiaro il linguaggio usato nelle dichiarazioni.