Governo, Bossi chiede scusa per frase offensiva sui romani

giovedì 30 settembre 2010 12:18
 

ROMA, 30 settembre (Reuters) - Il leader della Lega Nord Umberto Bossi chiede scusa ai cittadini per averli offesi parafrasando l'acronimo SPQR (Senatus Populusque Romanus) in 'sono porci questi romani'. E insiste che si è trattato di una battuta.

"Chiedo scusa ai cittadini se si sono sentiti offesi. Era solo una battuta ed è stata strumentalizzata", ha detto Bossi in Senato dopo che l'affermazione gli è costata una mozione di sfiducia individuale da parte dell'opposizione.

I finiani con Italo Bocchino avevano fatto sapere nei giorni scorsi che avrebbero valutato se votare la sfiducia qualora Bossi non si fosse scusato.

Le parole di Bossi di oggi dovrebbero disinnescare il rischio che sulla mozione di sfiducia la maggioranza assuma posizioni differenziate.