PUNTO 1-Governo, ritessere filo coesione nazionale-Berlusconi

mercoledì 29 settembre 2010 11:19
 

(aggiunge dichiarazioni Berlusconi)

ROMA, 29 settembre (Reuters) - Ritrovare la coesione nazionale. Da qui e da una rapporto di rispetto fra minoranza e maggioranza si deve ripartire per il prosieguo della ligislatura "senza compromessi al ribasso".

Lo ha detto stamani il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nel suo discorso allla Camera sul quale sarà votata la fiducia questa sera.

E' necessario "ritessere il filo della coesione sociale", ha detto Berlusconi.

E citando Piero Calamandrei in un'aula presieduta dal suo 'avversario' di questi mesi, Gianfranco Fini, ha detto che in una democrazia bisogna rispettare la posizione della minoranza ma che questa deve riconoscere "la legittimità costituzionale del governo".

Aprendo il suo intervento il premier ha detto che una democrazia non è tale se "il Parlamento non è libero e forte. Fra Parlamento e governo non ci deve mai essere contrapposizione ma quella simbiosi di ruoli che assegna la Costituzione".