Irlanda, 'bad bank' deve iniziare vendite immobiliari - Agenzia

venerdì 24 settembre 2010 11:35
 

DEBLINO, 24 settembre (Reuters) - La 'bad bank' irlandese, la National Asset Management Agency (Nama), deve cominciare a vedere i propri asset immobiliari al più presto. Lo ha detto il rnumero uno dell'agenzia governativa che supervisiona l'attività della Nama.

"È essenziale che la Nama si muova il più presto possibile per iniziare la vendita degli asset" ha affermato John Corrigan, AD dell'agenzia del debito irlandese, la Ntma, sotto la cui egida opera la Nama.

"Siamo ragionevolmente fiduciosi sulla possibilità di vedere progressi in tempi ragionevolmente brevi" ha aggiunto Corrigan, nel corso di una conferenza.

La Nama fu istituita l'anno scorso per gestire 81 miliardi di euro di prestiti immobiliari in sofferenza delle banche e studiata per tenere gli asset sottostanti per un periodo fino a 10 anni, per evitare di inondare il mercato col suo enorme portafoglio.

Corrigan ha poi affermato che i timori sulle necessità di finanziamento a breve delle banche irlandesi sono eccessivi e che le autortià sono pronte a coprire ogni eventuiale ammanco.

"I timori riguardo alle banche sono simili a quelli per il millennium bug" ha affermato il numero uno della National Treasury Management Agency."Tutti pensavamo che gli aerei sarebbero caduti, i treni si sarebbero fermati e gli orologi avrebbero smesso di funzionare".

"Il sostegno istituzionale c'è, qualora fosse necessario fronteggiare eventuali pressioni", ha aggiunto.