MONETARIO - Cosa succede oggi lunedì 27 settembre

lunedì 27 settembre 2010 07:44
 

* A Bruxelles riunione della 'task force' dei ministri delle Finanze dell'Ue sulla riforma del patto di stabilità. Partecipa Tremonti. L'Italia è a favore dell'introduzione di alcune varianti nei criteri finanziari, come la sostenibilità del debito pensionistico, la dimensione del debito privato, la bilancia dei pagamenti o la competitività del sistema bancario.

* Incontro del Financial Stability Board a Parigi. Dopo Basilea III prosegue il dibattito sulla riforma e la regolamentazione del sistema finanziario europeo. Prevista al termine la conferenza stampa del presidente del Fsb Draghi.

* Sul fronte economico europeo attesa per il dato Bce sull'aggregato monetario M3 in agosto, stimato in aumento dello 0,3% dopo lo 0,2% di luglio. Da Bruxelles arriva poi l'indice economico del Conference Board di agosto.

* L'Ocse pubblica oggi il rapporto economico sul Portogallo, in un momento di forte attenzione sul paese, visto come uno di quelli finanziariamente più deboli all'interno della zona euro e come possibile candidato agli aiuti finanziari europei, dopo la Grecia. Il presidente della Repubblica ha convocato per questa settimana i principali partiti politici per un punto della situazione sui conti pubblici. Il governo si è detto pronto a nuove misure fiscali per centrare gli obiettivi di deficit, ma l'opposizione ha escluso accordi in tempi brevi.

* Sul mercato primario europeo focus sull'Italia che colloca oggi 9 miliardi di Bot a 6 mesi e riapre, con un'asta da 3 miliardi, il Ctz 31/08/2012. Venerdì pomeriggio a mercati chiusi il Tesoro ha comunicato i quantitativi per le aste a medio lungo termine di mercoledì prossimo. Verranno offerti tra 2 e 3 miliardi di euro del Btp giugno 2013; stesso range per il Btp marzo 2021; tra 1 e 2 miliardi la forchetta per il Ccteu. Il Tesoro ha inoltre comunicato che nel corso del quarto trimestre verranno lanciati il nuovo Btp triennale (il cui circolante complessivo dovrà raggiungere almeno i 9 miliardi di euro) e il nuovo quinquennale (almeno 10 miliardi). Sempre nel quarto trimestre il Tesoro riaprirà i Btp giugno 2013, giugno 2015 e marzo 2021, il Ccteu dicembre 2015 e il Ctz agosto 2015.   Continua...