PUNTO 1- Intesa SP, mandato per bond perpetuo 2016, call dopo 5a

mercoledì 22 settembre 2010 15:45
 

(riscrive, accorpa più pezzi, aggiunge background)

MILANO, 22 settembre (Reuters) - Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) ha in preparazione l'emissione di un bond perpetuo Tier 1 benchmark con caratteristiche che tengono conti delle nuove norme di Basilea III.

Lo dicono a Reuters fonti vicine all'operazione.

Il bond presenta infatti una struttura con una call dopo i primi cinque anni, ma senza step up.

"Le cedole saranno a tasso fisso lungo tutta la vita del bond, il quale presenta una prima call nel giugno 2016 senza incentivazione al rimborso con la clausola step up", dice una delle fonti. "La call cadrà poi di nuovo ogni 5 anni e ogni volta la cedola verrà rivista in base al mercato", spiega.

C'è però anche una clausola secondo cui se la normativa circa le emissioni dei bond perpetui non verrà adeguata dopo le ultime indicazioni di Basilea III, come da programma entro il 31 ottobre con la revisione dell'attuale CRD2, "allora la prima call viene spostata al giugno 2021", aggiunge una fonte.

Oggi la banca ha dato mandato per la guida dell'operazione, che sarà di ammontare benchmark, a Banca IMI, BofA ML, Morgan Stanley, HSBC e SG.

Il bond viene ora presentato agli investitori e verrà lanciato nei prossimi giorni, aggiungono le fonti.   Continua...