rpt-Monte paschi, Fitch riduce rating a 'A-', outlook stabile

mercoledì 22 settembre 2010 09:10
 

22 settembre (Reuters) - Fitch ha ridotto il rating a lungo termine del Monte dei Paschi di Siena (BMPS.MI: Quotazione) a 'A-' da 'A' e quello a breve termine a 'F2' da 'F1'-

Lo dice una nota dell'agenzia di rating aggiungendo che l'outlook è stabile.

La riduzione del rating riflette il continuo indebolimento della porformance operativa della banca -- dice la nota dell'agenzia -- e il basso livello del Core capital oltre a una debole liquidità.

Fitch è consapevole del fatto che la banca sta migliorando i suoi capital ratios, soprattutto con la vendita di asset e una riduzione degli asset rischiosi piuttosto che attraverso utili trattenuti, per poter rimborsare 1,9 miliardi di euro di capitale ibrido.

In una nota il Monte dei Paschi commenta la decisione dell'agenzia di rating ritenendola "non coerente con la situazione aziendale e la sua dinamica".

La banca senese ricorda che sui tre punti sottolineati da Fitch (redditività, qualità degli attivi e capitale) dal 2008, ultima rating action di Fitch, sono stati fatti notevoli progressi e "ad oggi, la Banca ha recuperato e chiuso il gap nei confronti del sistema".

Il rapporto tra utile operativo e totale dell'attivo, dice Mps, ora è in linea con il resto del sistema; il costo del credito si è ridotto a 77 bps nel corrente anno e la copertura delle sofferenze è rimasta sostanzialmente stabile; infine, conclude Mps, "il gruppo ha rafforzato la propria posizione patrimoniale, allineandosi ai livelli del sistema. In particolare il Tier 1 è passato dal 5,1% di Dicembre 2008 al 7,8% corrente (8,2% includendo i benefici derivanti dall'estensione dei modelli AIRB alle 1.000 filiali ex Antonveneta e dalla riduzione del floor dal 90% all'85%), registrando un incremento di 270bps (120 bps organici e 150bps derivanti dalla sottoscrizione del Tremonti bond).