Tremonti vede "nubi nere su Atlantico", banche Irlanda a rischio

martedì 21 settembre 2010 14:10
 

MILANO, 21 settembre (Reuters) - Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, vede "nubi nere" addensarsi sull'Atlantico e avverte che le prime a essere colpite potrebbero essere le banche irlandesi, ma che il brutto tempo potrebbe rivelarsi contagioso.

In un'anticipazione di un'intervista rilasciata al settimanale Oggi in edicola domani, Tremonti osserva che il "tempo è brutto lassù e quando il tempo è brutto da una parte può diventare brutto anche altrove. In Italia abbiamo fatto quel che dovevamo, ma quello che succede in Europa non dipende solo da noi".

L'Irlanda ha concluso oggi con successo un'asta di titoli di Stato dopo che nei giorni scorsi il premio di rendimento verso i Bund tedeschi aveva toccato nuovi record a causa di timori - avanzati in uno studio ripreso da un quotidiano irlandese e prontamente smentiti dal governo - che Dublino potesse dover ricorrere ad aiuti esterni per far fronte a eventuali erdite inattese dei bilanci bancari o un peggioramento della congiuntura.