22 settembre 2010 / 05:49 / tra 7 anni

CORRETTO-MONETARIO - Cosa succede oggi mercoledì 22 settembre

(Corregge precisando che si tratta di asta in Portogallo e non in Spagna)

* Secondo La Stampa di oggi, è stato convocata per oggi pomeriggio a Roma una riunione del comitato per la stabilità finanziaria, con all‘ordine del giorno la situazione dei debiti sovrani e secondo alcune ipotesi anche la situazione post-dimissioni di Profumo dall‘Unicredit.

* Ieri il Fomc della Fed ha lasciato invariati i tassi, dicendosi comunque pronto a dare ulteriore supporto alla modesta ripresa in corso facendo di più per evitare l‘aumento della disoccupazione e dicendosi preoccupato per la bassa inflazione.

Il tasso di riferimento resta dunque allo 0-0,25% come atteso e la Fed ha tenuto aperta la porta a iniezioni di centinaia di miliardi di dollari nell‘economia sebbene non abbia annunciato alcuna misura aggiuntiva di ‘quantitative easing’ come una parte del mercato si attendeva.

* La Boj nel corso della seduta asiativa ha ribadito che continuerà a fornire ampia liquiidtà si mercati senza escludere alcuna opzione, anche diversa rispetto al passato. Il primo ministro giapponese Kan ha inoltre detto che gli interventi sul mercato forex sono stati inevitabili e che ha intenzione di creare un pacchetto completo di misure per espandere la domamda domestica e aiutare la valita a rallentare.

* Ancora una giornata ricca sul mercato primario dei titoli di stato: focus sull‘asta tedesca da 6 miliardi di Bobl, i Bund quinquennali, scadenza ottobre 2015. Nel segmento periferico da seguire anche il collocamento portogherse: tra 750 milioni e un miliardo sulle scadenze ottobre 2014 (cedola 3,6%) e ottobre 2020 (cedola 4,8%). In Italia il Tesoro comunica a mercati i chiusi i quantitativi per le aste di Bot e Ctz del 27 settembre e per quella di Btp indicizzati del 28 settembre. In arrivo anche l‘annuncio delle tipologie per le aste di titoli a medio-lungo termine del 29 settembre, mentre è stato dato mandato ieri alle banche per un‘emissione sindacata di un Btp a 15 anni, come era stato anticipato da Reuters.

* Sul fronte economico si guarderà ai dati della zona euro sugli ordinativi all‘industria di luglio: l‘attesa è per un -1,1% su mese (dal +2,5% di giugno) e per un +16,3% su anno (dal precedente +22,6%). Previsto anche l‘indice di fiducia dei consumatori, sempre della zona euro, di settembre (-11,70 punti in agosto).

Nel tardo pomeriggio, da New York, intervento del premier greco Papandreou da cui potrebbero emergere indicazioni sul processo di risanamento dei conti pubblici del paese.

* Cina, primo giorno di chiusura dei mercati per la festività di metà autunno e a seguire per la festività nazionale. La chiusura prosegue fino a venerdì 24 settembre; nuovo giorno di chiusura venerdì primo ottobre e poi mercati fermi ancora da lunedì 4 a giovedì 7 ottobre.

* Il greggio passa di mano sulle piazze asiatiche poco sopra i 75 dollari al barile, sostenuto da un dellaro indebolito, ignorando invece il rapporto sulle scorte che ha mostrato un sorprendente rialzo. Intorno alle 7,30 il contratto a novembre sul Nymex è in rialzo di 32 cent a 75,29 dollari, la stessa scadenza sul Brent sale di 5 cent a 78,47 dollari.

* I Treasury Usa ieri hanno chiuso in rialzo, con le scadenze brevi che hanno visto rendimenti a minimi storico dopo il messaggio della Fed ieri sull‘apertura a dare maggior supporto all‘economia. Il decennale benchmark ha chiuso a 100-13/32 in rialzo di 1-3/32 per un rendiemnto del 2,578%.

DATI MACROECONOMICI

ZONA EURO

* Ordinativi industria luglio (11,00) - attesa -1,1% m/m; 16,3% a/a

* Indice fiducia consumatori settembre (16,00)

USA

* Indice prezzi case luglio (16,00)

* Scorte settimanali prodotti petroliferi Eia (16,30)

ASTE DI TITOLI DI STATO ITALIA

* Tesoro annuncia quantitativi Bot e Ctz in asta 27 settembre, BTPei in asta 28 e tipologia titoli a medio-lungo termine in asta 29 settembre

GERMANIA

* Bundesbank offre 6 miliardi Bobl ottobre 2015

SPAGNA

* Asta 750-1.000 milioni titoli Stato ottobre 2014 (cedola 3,6%) e ottobre 2020 (cedola 4,8%)

BANCHE CENTRALI

GRAN BRETAGNA

* A Londra banca centrale pubblica verbali riunione politica monetaria 8 e 9 settembre

ISLANDA

* A Reykjavik riunione politica monetaria banca centrale

NORVEGIA

* A Oslo riunione politica monetaria banca centrale e annuncio tassi (14,00)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below