SCHEDA - Fiat, azionisti approvano scorporo Fiat Industrial

giovedì 16 settembre 2010 15:35
 

 TORINO, 16 settembre (Reuters) - Gli azionisti di Fiat
FIA.MI hanno dato il via libera allo scorporo delle sue
attività industriali in una società cui confluiranno i camion di
Iveco e i macchinari pesanti di CNH Global NV CNH.N.
 L'obiettivo è la quotazione di Fiat Industrial alla borsa di
Milano per il 3 gennaio 2011. Di seguito una scheda relativa
alla suddivisione.
 FIAT SPA
 -- manterrà le controllate nell'auto, componenti e motori e
altri asset
 -- l'obiettivo di crescita del fatturato è fissato al 19%
all'anno fino al 2014 a 64 miliardi di euro, secondo il business
plan
 -- Fiat Group Automobiles genererà l'80% del fatturato
 -- la separazione dovrebbe aumentare le possibilità di una
fusione con il costruttore Usa Chrysler, detenuta da Fiat per il
20%
 -- la società includerà funzioni come contabilità, ufficio
acquisti, information technology e libri paga per entrambi i
gruppi.
 -- il debito industriale netto è visto a circa 2,5 miliardi
di euro dopo la scissione
 -- il debito netto consolidato dei servizi finanziari è
visto a circa 1,5 miliardi di euro dopo la scissione
 
 FIAT INDUSTRIAL
 -- deterrà CNH Global CNH.N (macchine agricole e movimento
terra), il settore degli autocarri di Iveco e i settori
industriale e marittimo
 -- la crescita del fatturato è fissata all'11% all'anno fino
al 2014 a 29 miliardi di euro, secondo il piano industriale
 -- il debito netto consolidato dei servizi finanziari sarà a
circa 10 miliardi di euro dopo la scissione