Cina consentirà rientro yuan all'estero in mercato bond

martedì 17 agosto 2010 10:37
 

PECHINO, 17 agosto (Reuters) - La Cina consentirà che gli yuan accumulati oltreoceano come risultato del regolamento di scambi commerciali e di operazioni di swap della banca centrale tornino nel mercato interbancario dei bond dell'area continentale del paese.

Lo riferisce la Banca centrale cinese in una nota in cui sottolinea che la decisione punta a promuovere il piano, ancora al primo stadio, per incoraggiare l'uso dello yuan negli scambi commerciali, ampliando il ruolo internazionale della divisa.

Tre tipologie di istituzioni finanziarie potranno collocare il surplus di yuan nel mercato dei bond della Cina Continentale. Si tratta di banche di Hong Kong e Macao che svolgono funzioni di clearing, banche centrali straniere e banche d'oltreoceano coinvolte in programmi di regolamento di scambi commerciali cross-border, dice la nota.