Germania, governo non adotterà stime private di Pil 2010 al 3%

lunedì 16 agosto 2010 13:33
 

BERLINO, 16 agosto (Reuters) - Il governo tedesco non adotterà le proiezioni di alcuni economisti privati di una crescita del 3% per quest'anno, lo ha detto oggi il portavoce del governo Steffen Seibert, sottolinando che il consolidamento fiscale resta la priorità della Germania dopo che l'economia è cresciuta a un tasso record nel secondo trimestre.

"Il consolidamento è la priorità" ha detto Seibert durante una regolare conferenza stampa del governo dopo che i media tedeschi hanno riferito che gli alleati della cancelliare Angela Merkel stanno valutando inferiori tagli alle tasse.

La Germania ha riportato venerdì una crescita del 2,2% per il secondo trimestre, la massima espansione dalla riunificazione.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Germania, governo non adotterà stime private di Pil 2010 al 3% | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,479.46
    -0.06%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,272.45
    -0.04%
  • Euronext 100
    935.25
    +0.19%