PUNTO 1 - Buzzi, Dyckerhoff, S&P taglia rating a BBB-

venerdì 13 agosto 2010 16:14
 

(Aggiorna con dettagli da nota)

MILANO, 13 agosto (Reuters) - Standard & Poor's ha abbassato il rating di lungo termine di Buzzi Unicem (BZU.MI: Quotazione) e della controllata tedesca Dyckerhoff DYKG.DE a 'BBB-' da 'BBB' e ha confermato quello a breve 'A-3' su entrambe le società.

L'outlook per le due società è stabile.

Secondo l'agenzia di rating, il gruppo produttore di cemento deve affrontare una grossa pressione sui margini e cash flow a causa di un contesto di mercato ancora difficile, in particolare negli Stati Uniti e in Italia, cui si aggiunge una forte pressione sui prezzi in conseguenza del basso livello di utilizzazione della capacità produttiva.

Buzzi, inoltre, è più esposta rispetto ad altri concorrenti alla volatilità del settore delle costruzioni dell'Europa orientale, che è entrato in una fase negativa più tardi rispetto ad altri mercati e che è destinato a rimanere vulnerabile nel breve termine, pur offrendo opportunità di crescita nel medio.

Ulteriori pressioni nel breve periodo, sostiene S&P, sono legate ai programmi di aumento della capacità produttiva che porteranno il gruppo piemontese ad effettuare investimenti per 300 milioni di euro nel 2010, in una situazione nella quale l'indebitamento delle attività italiane è già aggressivo.

Un miglioramento sul fronte dei flussi di cassa e delle finanze è atteso dopo il 2010 e questa previsione spiega l'outlook stabile.

"Supponiamo inoltre che Buzzi gestirà con successo gli stretti margini sui covenant" legati al debito, aggiunge S&P.

"In questa fase le possibilità di una revisione al rialzo del rating sono limitate e dipendono dal ripristino di un profilo finanziario molto più forte che potrebbe derivare da una ripresa forte e sostenibile nei mercati più profittevoli del gruppo, quali Europa orientale e/o Usa".