Spagna,da banche chiesti più fondi a Bce in luglio-B.ca centrale

venerdì 13 agosto 2010 15:28
 

MADRID, 13 agosto (Reuters) - Accesso più difficile al mercato della liquidità per le banche spagnole in luglio, a quanto emerge dai dati della Banca di Spagna. Ma le condizioni sarebbero comunque migliorate dopo la pubblicazione degli stress test lo scorso 23 luglio.

Le banche spagnole hanno richiesto fondi alla Bce per complessivi 140 miliardi di euro lo scorso mese, in aumento rispetto ai 136 miliardi di giugno, dicono i dati dell'istituto centrale del paese.

Sottratti i fondi ridepositati in banca centrale il totale dei prestiti risulta di 130 miliardi, contro i 126 di giugno: si tratta di poco meno di un terzo dell'intero volume di finanziamenti erogati dalla Bce.

Il ricorso ai prestiti da parte delle banche spagnole era stato di soli 90 miliardi in aprile, prima che il precipitare della crisi greca rimettesse sotto tensione il mercato interbancario europeo.

Secondo una fonte, tuttavia, le richieste di fondi sarebbero diminuite nell'ultima settimana di luglio, dopo gli stress test che hanno mostrato una situazione migliore di quanto temunto per la solidità del comparto creditizio spagnolo, nonostante i cinque casi di fallimento registrati tra le banche del paese.

I dati di agosto, prosegue la fonte, potrebbero confermale una miniore dipendenza delle banche spagnole dai fondi della Bce.