Spagna, necessari nuovi tagli nel 2011 - Gonzalez-Paramo (Bce)

giovedì 12 agosto 2010 15:35
 

MADRID, 12 agosto (Reuters) - La Spagna avrà bisogno di nuovi tagli di bilancio nel 2011 e deve evitare di nutrire un ottimismo eccessivo sulla ripresa economica. Lo ha detto il membro spagnolo del direttivo Bce Jose Manuel Gonzalez-Paramo in un'interivsta pubblicata dall'agenzia Europa Press.

"Sono tutti d'accordo, perfino il governo, che nel 2011 e negli anni successivi saranno necessarie misure di bilancio addizionali" ha affermato Gonzalez-Paramo.

La Spagna ha già annunciato un piano di austerità per complessivi 65 miliardi di euro, nel tentativo di riportare il deficit del paese sotto il 3% del pil nel 2013, dall'11,2% del 2009 e Madrid si è impegnata a prendere, se necessario, ulteriori provvedimenti di risanamento.

Il membro del direttivo Bce ha poi messo in guardia il governo spagnolo da un eccessivo ottimismo riguardo le stime di crescita, attualmente fissate a un +1,3% per il 2011 e un +2,5% nel 2012.

"In momenti di incertezza come quello attuale non è consigliabile essere troppo ottimisti, poichè si aumenta il rischio di delusioni che possono minare la fiducia nella politca economica" ha affermato Gonzalez-Paramo.