Treasuries, rendimenti ai minimi in attesa di acquisti Fed

mercoledì 11 agosto 2010 16:51
 

NEW YORK, 11 agosto (Reuters) - I titoli di Stato americani avanzano con i rendimenti che scendono ai minimi da 16 mesi, in attesa di un rientro della Fed nel mercato dei bond e prima dell'asta da 24 miliardi di dollari di decennali stasera.

La banca centrale Usa, che punta a rivitalizzare l'economia evitando però spinte inflazionistiche, si indirizzerà verso titoli con scadenza tra 2 e 10 anni. "La deflazione è di gran lunga la preoccupazione principale della Fed", dice un trader.

L'attenzione della banca centrale sul debito a più lunga scadenza ha come obiettivo quello di allentare le tensioni sui tassi sui mutui e su altri prodotti di medio e lungo termine al fine di favorire la richiesta di credito.

Lo scorso anno, in un lasso di tempo di 6 mesi, la Fed ha acquistato 300 miliardi di dollari di debito pubblico.

Si era anche impegnata a comprare fino a 175 miliardi di dollari di debito delle grandi agenzie ipotecarie e fino a 1.250 miliardi di Mbs.

Ieri ha detto che intende acquistare titoli di Stato a partire dalla prossima settimana, con il denaro derivante dalla cessione di carta in scadenza.

Gli analisti stimano una spesa tra 10 e 20 miliardi di dollari al mese nell'acquisto di Treasuries.

Il rendimento del titolo biennale US2YT=RR è sceso al di sotto del suo minimo storico dello 0,501% mentre lo yield del decennale US10YT=RR ha oltrepassato i minimi raggiunti da sedici mesi a questa parte.

Intorno alle 16,35, il titolo a due anni US2YT=RR guadagna 1/32 e rende lo 0,509%, il decennale US10YT=RR guadagna 16/32 e rende il 2,711%.