Grecia,possibilità acquisto bond ha effetto positivo -Orphanides

lunedì 9 agosto 2010 13:09
 

FRANCOFORTE, 9 agosto (Reuters) - La Banca centrale europea non ha bisogno di acquistare debito sovrano per normalizzare il mercato dei titoli di stato, perchè lasciare aperta la possibilità di farlo ha di per sè un effetto stabilizzante. Lo ha detto il membro del consiglio esecutivo della Bce Athanasios Orphanides in un'intervista a Reuters.

Secondo Orphanides, non c'è necessità di mettere fine al programma di acquisto di titoli, ma non c'è nemmeno bisogno di aumentare gli acquisti dall'attuale livello molto basso.

Il membro della Bce ha minimizzato le critiche sugli acquisti da parte del collega Axel Weber, che ha paventato il pericolo di inflazione.

"Secondo me l'esistenza del programma può avere un'influenza stabilizzante sui mercati anche se non ci sono acquisti" ha detto Orphanides, che è anche numero uno della banca centrale di Cipro.

"Al momento non abbiamo praticamente acquisti in corso. Dal momento che il programma può avere un'influenza stabilizzante anche senza acquisti, pare prudente mantenere il programma anche se non sembra esserci necessità di acquisti futuri", ha aggiunto.

Nell'intervista, Orphanides ha inoltre sottolineato come la Grecia abbia mostrato "lodevole" determinazione nell'affrontare la crisi del debito e ha definito "inesatte" e "semplicistiche" le indiscrezioni sul fatto che una ristrutturazione del debito sia inevitabile, come sostenuto da alcuni analisti.

"Secondo me è sbagliato dire che una ristrutturazione è inevitabile" ha detto Orphanides.

"E' molto semplicistico perchè non si prende in considerazione il forte potenziale di lungo termine della crescita che potrebbe registrare l'economia greca come risultato delle misure strutturali che stanno venendo messe in atto ora" ha detto.

Per questo, secondo Orphanides, non ci devono essere ripensamenti.

"Tornare indietro per ridurre misure dolorose immediate, sfortunatamente, in questo momento, avrà solo conseguenze negative a lungo termine che danneggeranno l'intera popolazone greca", ha aggiunto Orphanides.