Manovra, governo chiede fiducia in aula alla Camera

martedì 27 luglio 2010 12:53
 

ROMA, 27 luglio (Reuters) - Dopo il Senato, il governo ha posto la questione di fiducia sulla manovra anche in aula alla Camera.

Il voto si svolgerà nella giornata di domani, mentre il via libera definitivo di Montecitorio è in agenda al più tardi per giovedì 29.

La Camera non ha introdotto modifiche alla manovra, che dopo l'esame in prima lettura del Senato prevede un intervento correttivo sui conti pubblici di 25,068 miliardi su 2011 e 2012. Nel dettaglio la manovra correttiva si compone di 14,581 miliardi di tagli alla spesa e di 10,487 miliardi di maggiori entrate.

Per il solo 2011 la manovra ammonta a 12,13 miliardi di cui 7,538 miliardi di tagli di spesa e 4,593 miliardi di entrate.

In valore lordo, tenendo cioé conto anche delle misure espansive, la manovra reperisce e destina risorse pari a 17,327 miliardi nel 2011 e a 27,129 miliardi nel 2012.