Stress test, Tesoro riaprirà Tremonti bond benché non servano

venerdì 23 luglio 2010 19:11
 

ROMA, 23 luglio (Reuters) - Gli stress test hanno confermato la solidità del sistema bancario italiano. Nonostante ciò, in conformità con un orientamento in sede Ue, il Tesoro riaprirà i termini dei cosiddetti Tremonti Bond.

E' quanto dice il ministero dell'Economia in una nota di commento ai risultati degli stress test resi noti oggi.

"Il governo italiano prende atto con soddisfazione dell'aumentato livello di trasparenza che è stato raggiunto con la pubblicazione dei risultati dell'esercizio. I risultati relativi agli stress test svolti su cinque gruppi bancari italiani ne mostrano la solidità patrimoniale e la stabilità, anche rispetto a scenari caratterizzati dalle condizioni macroeconomiche più penalizzanti e meno probabili", si legge nella nota.

Il comunicato del Tesoro aggiunge che "gli Stati membri dell'Unione e la Commissione europea, al fine di preservare la fiducia dei mercati, hanno condiviso l'esigenza di predisporre ovvero mantenere meccanismi nazionali idonei a consentire un eventuale intervento pubblico a sostegno degli intermediari interessati dall'esercizio di stress. In linea e in conformità con l'orientamento comunitario, pur non sussistendo alcun elemento che induca a ritenere che i gruppi bancari italiani abbiano esigenza di ricorrere a tali strumenti, il governo italiano procederà comunque a riaprire i termini che, in caso di necessità, consentirebbero al Ministero dell'Economia di sottoscrivere strumenti finanziari ai sensi dell'articolo 12 del decreto legge 29 novembre 2008, 185".