22 luglio 2010 / 11:02 / tra 7 anni

Manovra, Regioni alla fine tratteranno con governo - Tremonti

ROMA, 22 luglio (Reuters) - Nonostante l‘opposizione alla manovra, le Regioni alla fine si siederanno al tavolo del governo per trattare sul federalismo fiscale.

Lo dice il ministro dell‘Economia, Giulio Tremonti, dopo che oggi la conferenza delle Regioni ha ribadito l‘opposizione alla manovra correttiva.

“Anche il sindaco [di Torino e presidente dell‘Anci Sergio] Chiamparino ha detto che la manovra era negativa, ma poi si è seduto al tavolo per discutere. Mica possiamo pensare che il giudizio diventi positivo. Il parere delle Regioni resterà negativo, ma poi pensiamo che verranno al tavolo e parleremo”, ha detto Tremonti in conferenza stampa a Palazzo Chigi. La manovra correttiva viene finanziata con forti tagli a Regioni, province e comuni. In totale i minori trasferimenti pesano per 6,3 miliardi nel 2011, 8,5 nel 2012 e 8,5 nel 2013. Il grosso dei tagli viene dalle regioni, che dovranno sostenere minori risorse per 4 miliardi nel 2011 e 4,5 miliardi a partire dal 2012.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below