Intesa Sanpaolo, bond dollari in arrivo prossime settimane-fonti

martedì 20 luglio 2010 14:56
 

MILANO, 20 luglio (Reuters) - E' in dirittura d'arrivo il bond in dollari benchmark di Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione), atteso nelle prossime settimane.

Lo dicono a Reuters fonti bancarie vicine all'operazione dopo che già a marzo Reuters aveva preannunciato il progetto della banca di emettere anche negli Stati Uniti, unica banca italiana, oltre a Unicredit (CRDI.MI: Quotazione).

"Si stanno ultimando gli ultimi dettagli della lunga e complessa documentazione richiesta dalle autorità di vigilanza Usa e siamo alle battute finali" dice una delle fonti. "Inoltre è già stato fatto un road show per raccogliere l'interesse degli investitori e quindi l'emissione potrebbe essere lanciata nelle prossime settimane, tenendo conto che nel mese di agosto il mercato primario negli Usa non è chiuso come in Europa".

L'emissione sarà benchmark e quanto alla durata, "ovviamente occorre vedere come sarà il mercato al momento del lancio, ma per il momento si sta pensando a una durata di almeno 5 anni" dice un'altra fonte.

L'emissione in dollari viene vista come un'opportunità per diversificare gli investitori, ma non è l'unica operazione in programma per Intesa. In preparazione, probabilmente per dopo l'estate ci sono anche un bond Tier 1, dopo quello di Unicredit della scorsa settimana, un bond senior e un altro covered bond.

La più recente emissione di Intesa Sanpaolo è quella di inizio luglio quando la banca ha collocato un bond lower Tier II a 10 anni per un ammontare di 1,25 miliardi di euro. A marzo aveva emesso un bond decennale a tasso fisso da 1,25 miliardi di euro, mentre a gennaio scorso aveva emesso un bond in sterline per 300 mln a 12 anni. Ad aprile invece aveva emesso un covered bond a 7 anni per 2 miliardi di euro.

Intesa ha rating, sul debito senior, a 'Aa2' per Moody's, 'A+' per S&P's e 'AA-' per Fitch.