Cds, allargano Irlanda e Austria dopo Moody's, Ungheria

lunedì 19 luglio 2010 10:42
 

LONDRA, 19 luglio (Reuters) - Aumenta il costo della protezione per l'investimento sul debito dell'Irlanda e dell'Austria dopo la decisione di Moody's di ridurre il rating dell'Irlanda, mentre si allargano leggermnte i differenziali di rendimento tra titoli di stato decennali tedeschi e periferici.

Il Cds a 5 anni sul debito Irlandese è salito a 263,8 punti base dai 248,8 pb della chiusura di New York venerdì, secondo CDS monitor CMA.

Moody's ha ridotto il rating dell'Irlanda a 'Aa2' da 'Aa1' con outlook stabile.

Il Cds a 5 anni dell'Austria è salito a 97 bp da 82,2 bp dopo che l'Ungheria non è riuscita a trovare un accordo con i creditori per il suo piano economico durante il weekend, mettendo sotto pressione anche i differenziali di interesse [ID:nLDE66H021].

Il differenziale di interesse tra decennali italiani e tedeschi si è temporaneamente allargato fino a 152 pb, il massimo dal 2 luglio scorso, ma poi si è ristretto nuovamente e alle ore 10,30 quota 146 pb, in calo dalla chiusura a 148 pb di venerdì.