Btp,spread sale lievemente pre-asta,UniCredit vede buona domanda

mercoledì 14 luglio 2010 10:33
 

MILANO, 14 luglio (Reuters) - Spread marginalmente più ampio sulla scadenza decennale a ridosso dell'asta a medio-lungo termine del Tesoro italiano che si somma questa mattina ai collocamenti di Germania e Portogallo.

Alle 10,15 sulla piattaforma Tradeweb il decennale italiano scambia attorno ai 145 punti base da 142 punti base ieri sera.

In asta oggi tra 3 e 3,5 miliardi del Btp 15 giugno 2015, cedola 3%, oltre a 1,25-1,75% del Btp primo settembre 2040, cedola 5%. Viene riaperto inoltre il Btp off-the-run primo agosto 2023, cedola 4,75%, per 1-2 miliardi.

Per UniCredit l'asta odierna rappresenta una buona opportunità per vendere il Btp febbraio 2013 in favore del Btp giugno 2015, lanciato dal Tesoro il mese scorso.

Lo spread tra i due titoli, osserva l'analista Chiara Cremonesi in una nota, è a 83 punti base, 7 centesimi sopra la media dell'ultimo mese.

Per UniCredit inoltre il "Btp agosto 2023 è attraente rispetto al Btp agosto 2021 grazie a pick-up di 44 punti base sul rendimento del vecchio benchmark a 15 anni".

Con una cedola del 5%, non risulta invece particolarmente appetibile il trentennale.

In ogni caso UniCredit prevede una domanda robusta in asta tanto per l'Italia quanto per il Portogallo che si confronta con il mercato all'indomani del downgrade di Moody's che ha portato il rating sul debito di Lisbona ad 'A1' ieri.

Il Portogallo vende in asta tra 1 e 1,5 miliardi di titoli a scadenza giugno 2012 e giugno 2019.

Più corposo il collocamento della Germania che offre 5 miliardi di Bobl aprile 2015 cedola 2,25%.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Btp,spread sale lievemente pre-asta,UniCredit vede buona domanda | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,188.02
    +0.10%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,269.88
    +0.14%
  • Euronext 100
    969.01
    -0.22%