UniCredit, parte raccolta ordini per bond Tier 1 da 500 mln

mercoledì 14 luglio 2010 10:05
 

MILANO, 14 luglio (Reuters) - UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) ha avviato la raccolta ordini per l'emissione Tier 1 perpetua, callable a partire dal decimo anno, annunciata ieri. Lo riferisce uno dei lead manager mentre un comunicato del gruppo conferma il lancio del bond per un ammontare pari a 500 milioni di euro.

"Insieme all'operazione della stessa natura collocata a fine 2009 per 750 milioni, quest'emissione soddisferà il fabbisogno di strumenti innovativi di capitale previsto per il gruppo nel 2010", si legge nella nota.

Il bond, spiegano fonti vicine all'operazione, viene proposto con una cedola fissa 'mid-9%'. Se l'opzione call al 2020 non venisse esercitata, le condizioni del bond prevedono che la cedola diventi variabile con un'indicizzazione al tasso Euribor trimestrale e una maggiorazione iniziale di 100 punti sulla cedola degli anni precedenti.

Il prezzo ufficiale dell'emissione, affidata a UniCredit Corporate e Investment Banking, Credit Suisse e JP Morgan, è atteso in giornata.

UniCredit si riserva di rimborsare anticipatamente il bond anche prima del 2020 nel caso in cui le nuove regole contabili note come Basilea 3 non consentissero di includere l'emissione nel calcolo del patrimonio di base, si legge in una copia del prospetto informativo a disposizione di Reuters [ID:nLDE66C1A5].

Al momento la banca ha due Tier 1 con un'opzione call in scadenza a ottobre per un controvalore di un miliardo di euro circa. Il mancato rifinanziamento ridurrebbe il ratio patrimoniale della banca.