PUNTO 1 - Portogallo, Moody's taglia rating ad 'A1', ora stabile

martedì 13 luglio 2010 10:51
 

(aggiunge commenti analista, rating altre agenzie)

LONDRA, 13 luglio (Reuters) - Moody's ha ridotto di due gradini la valutazione sul debito portoghese ad 'A1' da 'Aa2', prevedendo un ulteriore peggioramento delle già deteriorate finanze pubbliche di Lisbona. Le prospettive sono ora stabili.

Secondo l'agenzia il debito pubblico continuerà a crescere in rapporto al Pil e alle entrate per altri due o tre anni, avvicinandosi nel primo caso al 90% e nel secondo al 210%, prima di tornare a stabilizzarsi una volta che il saldo primario sia ridivenuto positivo.

La crescita, inoltre, resterà probabilmente debole a meno che si inizino a osservare i frutti delle recenti riforme strutturali.

L'analista Anthony Thomas sottolinea come gli obiettivi del governo per quest'anno siano credibili e vi sia forte pressione perché Lisbona centri i target fissati per il 2011, quando si renderanno probabilente necessarie ulteriori misure di consolidamento dei conti.

La decisione annunciata oggi da Moody's conclude un processo di riesame del rating avviato a maggio. L'outlook stabile implica che l'agenzia non preveda di intervenire nuovamente sul rating portoghese nel corso dei prossimi dodici mesi.

Passato dalla doppia alla singola 'A' con il taglio di oggi, ad 'A1' (corrispondente al rating 'A+' di S&P's) il rating portoghese si colloca ora nel mezzo delle valutazioni 'investment grade'.

A fine aprile Standard and Poor's ha ridotto il suo giudizio a lungo termine sul Portogallo di due notch ad 'A-' mantenendo un outlook negativo RRS1891.

Lisbona è ancora una doppia 'A' per Fitch che a fine marzo ha tagliato il rating ad 'AA-' da 'AA' lasciando però l'outlook negativo.