Bce conferma tassi, rifinanziamento minimo invariato a 1%

giovedì 8 luglio 2010 13:47
 

FRANCOFORTE, 8 luglio (Reuters) - In linea alle attese di mercato e analisti, al termine del consiglio mensile di politica monetaria, l'istituto centrale di Francoforte ha optato per una conferma dei tassi di riferimento.

Il costo del denaro nei sedici paesi Uem resta così stabile sull'attuale minimo record di 1%, livello raggiunto a maggio dell'anno scorso con un taglio da un quarto di punto percentuale.

Invariati anche i tassi di depositi e prestiti overnight, rispettivamente a 0,25% e 1,75%.

Condotto tra il 28 e il 30 giugno scorso, l'ultimo sondaggio Reuters ha mostrato nuovamente una quasi perfetta unanimità tra gli economisti.

La mediana delle attese raccolte indica inoltre tassi fermi a 1% fino al terzo trimestre 2011, quando il costo del denaro dovrebbe passare a 1,25%. Le chances di una stretta monetaria entro la fine dell'anno si assottigliano al 10%, mentre un terzo degli analisti fa slittare di un trimestre la prospettiva di un rialzo dei tassi rispetto all'indentico sondaggio condotto a inizio giugno.