Manovra, no a Conferenza unificata senza Berlusconi -enti locali

mercoledì 7 luglio 2010 15:02
 

ROMA, 7 luglio (Reuters) - Regioni, Comuni e Province parteciperanno domani alla conferenza unificata solo se sarà presente anche il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi o se sarà possibile incontrarlo prima.

Lo hanno annunciato in una conferenza stampa congiunta il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, il presidente dell'Anci Sergio Chiamparino e il presidente dell'Upi Giuseppe Castiglione, secondo il sito della Conferenza delle Regioni.

La riunione della Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Autonomie locali) è in calendario per domani alle 15.

Comuni, Province e Regioni hanno giudicato ieri "gravissimo" il fatto che il governo non li abbia ancora convocati per discutere dei tagli loro imposti in manovra.

La manovra viene finanziata con forti tagli a Regioni, Province e Comuni. In totale i minori trasferimenti pesano per 6,3 miliardi nel 2011, 8,5 nel 2012 e 8,5 nel 2013.

Il grosso dei tagli viene dalle Regioni, che dovranno sostenere minori risorse per 13 miliardi nel triennio al 2013.