Manovra, ok commissione Senato: tagli flessibili per Regioni

martedì 6 luglio 2010 18:50
 

ROMA, 6 luglio (Reuters) - La commissione Bilancio del Senato ha approvato l'emendamento del relatore alla manovra che affida alla conferenza Stato-Regioni il compito di ripartire i tagli da 13 miliardi alle Regioni, a saldi costanti.

Lo dice lo stesso relatore, Antonio Azzollini, conversando con i cronisti a margine dei lavori.

"È stato approvato il mio emendamento sul patto di stabilità che non modifica i tagli ma dà linee di indirizzo per rla ipartizione dei tagli agli enti virtuosi", ha detto Azzollini.

La manovra viene finanziata con forti tagli a Regioni, province e comuni. In totale i minori trasferimenti pesano per 6,3 miliardi nel 2011, 8,5 nel 2012 e 8,5 nel 2013.

L'emendamento premia le regioni virtuose. La distribuzione dei tagli deve tenere conto infatti di una serie di criteri: dal rispetto al Patto di stabilità agli sforzi per contenere la spesa sanitaria.