PUNTO 1 - Manovra, restano tagli Regioni ma via stretta invalidi

martedì 6 luglio 2010 19:34
 

(Accorpa pezzi, aggiunge contesto)

ROMA, 6 luglio (Reuters) - Salta la stretta sulle pensioni di invalidità ma sulle Regioni il governo tira dritto e non intende rivedere i tagli da 13 miliardi previsti tra 2011 e 2013.

Questo l'orientamento concordato tra il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, e il relatore alla manovra Antonio Azzollini nel corso di un incontro al Tesoro.

In serata arriveranno i nuovi emendamenti. Tra i nodi principali c'è la stretta fiscale sulle imprese e la revisione dell'emendamento che consente di ridurre le tredicesime nel pubblico impiego per sbloccare in parte gli scatti e le promozioni.

Non sembra, invece, che il governo intenda rivedere l'abolizione dell'obbligo di riacquisto dei certificati verdi da parte del Gestore dei servizi elettrici.

Slitta a giovedì, intanto, l'approdo della manovra in aula al Senato. Il via libera è ora in calendario al massimo per il 14 luglio, poi la manovra andrà alla Camera per la seconda lettura.

Ecco in sintesi le nuove modifiche alla manovra e i principali nodi aperti:

  Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 1 - Manovra, restano tagli Regioni ma via stretta invalidi | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,741.75
    -0.54%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,860.79
    -0.53%
  • Euronext 100
    976.53
    -0.16%