Assicurazioni, con Solvency II migliora gestione rischi - S&P

martedì 6 luglio 2010 11:13
 

6 luglio (Reuters) - Le compagnie assicurative che applicheranno pienamente i principi di Solvency II probabilmente si muoveranno verso una gestione del rischio migliore.

E' l'opinione dell'agenzia di rating Standard & Poor's in un report pubblicato oggi dal titolo "Solvency II could help european insurers improve their risk management, if they fully embrace its principles".

"Tuttavia laddove le authority consentiranno alle compagnie di avere più spazio nell'implementazione degli standard, noi potremmo, a secondo del profilo complessivo, valutare le capacità di gestione del rischio di impresa come adeguata", dice l'analista Miroslav Petkov nello studio.

La direttiva Ue sulla Solvency II, che dovrebbe entrare in vigore nel 2013, mette la gestione del rischio al centro della regolamentazione assicurativa. Secondo l'agenzia di rating le prescrizioni di Solvency II su questo tema sono positive per il settore.

"Stiamo valutando le capacità di gestione del rischio di impresa delle compagnie da ottobre 2005 e ci aspettiamo che un rafforzamento di queste capacità aiuti le compegnie a gestire meglio il profilo di rischio e a migliorare la performance aggiustata per il rischio", si legge nello studio.

"Il settore assicurativo probabilmente starà facendo modifiche significative alla gestione dei rischi per adeguarsi alle richieste delle authority. Secondo Solvency II le sanzioni per non aver rispettato i dettami potrebbe avere conseguenze negative: le authority potrebbero imporre requisiti patrimoniali ulteriori se identificano deficienze nella governance", ha aggiunto Petkov.