Manovra, relatore esclude nuovi emendamenti su tagli Regioni

venerdì 2 luglio 2010 15:03
 

ROMA, 2 luglio (Reuters) - Antonio Azzollini, relatore alla manovra, esclude nuovi emendamenti per modificare i tagli alle Regioni.

Parlando con i cronisti al termine dei lavori in commissione Bilancio, Azzollini spiega che l'unica modifica è contenuta nell'emendamento a sua firma che affida alla conferenza Stato-Regioni il compito di distribuire i tagli da 13 miliardi alle regioni nel loro complesso, fermi restando i saldi.

"Al momento che io sappia no", aggiunge il relatore a chi chiede se siano in cantiere nuove iniziative da parte del governo.

Oggi il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, ha attaccato duramente le Regioni meridionali per la loro incapacità di utilizzare i fondi europei.

Azzollini ha poi spiegato che si riserva di presentare due o tre nuovi emendamenti.

"Mi sto orientando verso alcune questioni legate alle forze armate e alla sanità", ha detto il relatore.

La commissione Bilancio del Senato licenzierà la manovra lunedì in seduta notturna o al più tardi martedì mattina. Sempre da martedì la manovra approderà in aula.