Federalismo, gettito proprio comuni da almeno 25 mld - Tesoro

mercoledì 30 giugno 2010 19:43
 

ROMA, 30 giugno (Reuters) - Il federalismo fiscale può portare i comuni a riscuotere gettito per oltre 25 miliardi l'anno.

Lo si legge nella relazione messa a punto dal Tesoro e approvata in Consiglio dei ministri

"Il gettito fiscale già proprio dei Comuni è pari a circa 10 mld di euro. I trasferimenti statali ai comuni rilevanti ai fini di questa riforma sono attualmente pari a circa 15 mld di euro. La ipotesi di riforma si svilupperebbe con il trasferimento ai comuni dei tributi statali che attualmente insistono sul comparto immobiliare (circa 15 mld di euro), che si aggiunge all'attuale gettito fiscale locale", spiega la relazione.

Il documento aggiunge che i comuni potranno contare in prospettiva sulla nuova capacità di riscossione che deriva dalla manovra correttiva.

Due le voci di possibili nuove entrate: la partecipazione dei comuni all'attività di accertamento e al contrasto all'evasione fiscale e contributiva; l'aggiornamento del catasto con l'istituzione dell'anagrafe immobiliare integrata.

In ogni caso, ha spiegato il ministro dell'Economia Giulio Tremonti, l'imposta unica sugli immobili non riguarderà la prima casa.