Manovra, pedaggio su Gra Roma senza nuovi caselli - Ciucci

mercoledì 30 giugno 2010 18:37
 

ROMA, 30 giugno (Reuters) - Il presidente dell'Anas Pietro Ciucci interviene sulle polemiche sulle nuove tariffe autostradali sui pedaggi su tratte dell'Anas previste da domani sulla manovra e dice che non saranno messi caselli sul Grande raccordo anulare di Roma.

"Non ci saranno nuovi caselli. Si tratta di un pedaggio forfetizzato che verrà pagato dagli utenti in transito alle stazioni finali delle autostrade che convergono sul Gra, come se una prosecuzione dell'autostrada stessa fosse il Raccordo Anulare. Chi utilizza localmente il Raccordo, come se fosse una viabilità urbana, non pagherà pedaggio", ha detto Ciucci nel corso di una intervista radiofonica il cui testo è stato diffuso dall'ufficio stampa. Da domani scatterà un aumento di 1 o 2 euro dei pedaggi sui raccordi dell'Anas con le autostrade. Fra questi raccordi figura anche il Gra di Roma.

Sul tema vi sono state diverse polemiche ed il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha detto che, se venisse messo un casello sul Grande raccordo anulare, "vado io con la macchina e lo sfondo".