Federalismo fiscale, entro luglio nuovi decreti - Calderoli

venerdì 25 giugno 2010 10:29
 

ROMA, 25 giugno (Reuters) - Il ministro leghista per la Semplificazione, Roberto Calderoli, mira ad avere pronti entro luglio i decreti sul federalismo fiscale che riguardano l'autonomia impositiva a Comuni, Province e Regioni a partire dal 2012.

In una intervista a La Stampa, Calderoli conferma la data di martedì prossimo per il Consiglio dei ministri che discuterà la relazione tecnica sul federalismo e aggiunge: "Mi impegno a tentare di avere pronti tutti e cinque i decreti su Comuni, Province e Regioni per la fine di luglio. In questo modo anche le Regioni nel 2012 avranno la loro autonomia impositiva".

Quanto alle proteste delle Regioni contro i tagli ai trasferimenti previsti dalla manovra, Calderoli dice che la cifra resterà di quattro miliardi ma che il testo sarà modificato in modo che i governatori "possano modulare i tagli come credono, colpendo gli sprechi all'interno dei loro bilanci".

Calderoli respinge anche l'idea che il pacchetto di austerity comprometta il progetto di devoluzione.

"Il federalismo non è a rischio per colpa della manovra, ma lo strumento per superare il suo impatto negativo. Sulla base di dati che ho sul tavolo, con l'applicazione dei costi standard quattro miliardi è ciò che si potrebbe risparmiare nella sola sanità", dice Calderoli.

I decreti attuativi della legge 42 dello scorso anno sul federalismo fiscale devono essere approvati entro il 21 maggio 2011 e quindi presentati entro il prossimo dicembre.