23 giugno 2010 / 09:54 / 7 anni fa

PUNTO 3 - Ccteu 2015, rendimento rivisto a 82 6ME,ordini 5,5 mld

(aggiunge ultima revisione rendimento in primo paragrafo e titolo)

MILANO, 23 giugno (Reuters) - Ammonta a oltre 5,5 mld per il momento il libro ordini per il nuovo Ccteu dicembre 2015 e il rendimento è stato rivisto a 82 punti base sopra il tasso del sei mesi euribor.

Lo dicono a Reuters due lead manager dell‘operazione aggiungendo che i book verranno chiusi alle ore 17,00 di oggi, quando verrà anche indicato il rendimento e l‘ammontare finale, che comunque si attende sui 3-5 miliardi.

La prima indicazione di rendimento era a 82/87 punti base sopra il tasso dei sei mesi euribor, poi rivisto a 82-85.

L‘ammontare è ancora indicato come ‘benchmark’ al momento. Nei giorni scorsi fonti vicine all‘operazione parlavano di “un ammontare di almeno 3 miliardi, più probabilmente sui 4-5 miliardi”.

Il tasso euribor a sei mesi su cui viene calcolato il rendimento è quello dell‘11 giugno scorso, che era stato fissato all‘1,003%, spiega uno dei lead manager. La prima cedola si ipotizza al momento 80 punti base sopra lo stesso tasso, dice uno dei lead. Il che significa un‘ordine di grandezza attorno all‘1,80%.

Le banche a guida dell‘operazione sono Banca Imi, Bnp Paribas, Jp Morgan , Mps e Unicredit.

CONCAMBIO SARA’ AL MASSIMO IL 30% DELL‘EMISSIONE FINALE

L‘operazione di collocamento sindacato del nuovo CCteu va di pari passo con il concambio, gestito dagli stessi lead manager, di tre tipologie di vecchi CCt (11/2012, 7/2013 e 3/2014).

“Abbiamo 4 book aperti contemporaneamente: uno per raccogliere gli ordini per il Ccteu e uno per ciascun Cct che si vuole cambiare con il nuovo strumento” dice uno dei lead manager.

Intanto “il Tesoro ha indicato che dell‘ammontare totale dell‘emissione, al massimo il 30% potrà essere costituito dal concambio di Cct” dice un altro dei lead manager.

“Le richieste per il concambio [che si svolge come di consueto con un‘asta marginale] sono arrivate con l‘affinamento della guidance, perchè gli investitori possono stabilire con precisione a che prezzo andare all‘asta” dice uno dei lead.

Tutto fa pensare che comunque il concambio sarà consistente visto il livello più elevato di rendimento del nuovo Ccteu, rispetto ai vecchi Cct, di 20 pb fino a 40 pb.

I tre Cct oggetto del concambio ”hanno un prezzo sul mercato relativamente vicino alla pari, il che dovrebbe facilitare il concambio“ dice inoltre una nota di Unicredit che aggiunge: ”Il Cct più vicino al nuovo Ccteu è il 15 settembre 2015, che quota attualmente un prezzo di 97,6 con una cedola annuale del 0,94%.

Ieri la ‘whisper guidance’ era stata indicata a 74/80 punti base sul 6 mesi euribor. Il riferimento è il Btp a 5 anni che stamane quota un asset swap a +75 pb e ieri a +70 pb.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below