Argentina al momento non pensa a nuova proroga swap - ministro

martedì 22 giugno 2010 08:21
 

BUENOS AIRES, 22 giugno (Reuters) - L'Argentina non ha in programma "al momento" una proroga del termine dell'offerta di scambio su 18,3 miliardi di dollari di debito in default.

Lo scrive l'agenzia di stato Telam che cita il ministro dell'Economia Amado Boudou.

Il governo ha già esteso la scadenza con la speranza di vedere un'adesione pari ad almeno il 60%. Gli investitori che desiderano scambiare i vecchi titoli con nuovo debito hanno tempo fino alle 23 italiane di oggi, rispetto a una precedente scadenza del 7 giugno. Alcuni giorni fa Boudou non aveva escluso una nuova proroga.

"Non stiamo pensando a delle estensioni in questo momento. Facciamo una valutazione (di come sta andando lo swap) tra lunedì e martedì e ci vedremo ancora mercoledì" con i giornalisti per annunciare i risultati dell'offerta, ha dichiarato il ministro secondo l'agenzia.