Banche spagnole, S&P peggiora rating su nuove stime sofferenze

lunedì 21 giugno 2010 17:25
 

MILANO, 21 giugno (Reuters) - L'agenzia di rating Standard & Poor's alza le proprie stime sulle sofferenze delle banche spagnole tra il 2009 e il 2011, sulla base di uno scenario macroeconomico rivisto al ribasso. Le nuove assunzioni di S&P prevedono una crescita del pil in termini reali dello 0,7% all'anno per il periodo 2010-2016 e un aumento delle sofferenze cumulative sui prestiti a società non finanziarie per il periodo 2008-2011 del 6,1% rispetto al livello delle sofferenze registrate nel periodo precedente, ritoccato dal 5,2% stimato in precedenza.

Il broker ha anche peggiorato il proprio giudizio sul profilo del credito di alcune banche, tra cui Caja Madrid, Popular e Sabadell. La maggior parte degli outlook sugli istituti di credito spagnoli, aggiunge la nota dell'agenzia, sono negativi a causa della possibilità che i crediti e la performance incontrino difficoltà ancora superiori a quanto stimato, sulla base di uno scenario economico difficile.

L'agenzia abbassa il rating sugli strumenti di capitale ibrido di Caja Madrid a 'B' da 'BB', mantenendo la banca in CreditWatch con implicazioni negative. Taglio di rating sugli strumenti di capitale ibrido anche per Popular, a 'BB+' da 'BBB-', con outlook negativo. Viene poi peggiorato il rating sulle azioni privilegiate di Sabadell a 'BB+' da 'BBB-', con conferma di CreditWatch con implicazioni negative.

S&P abbassa il rating sul credito a lungo termine dell'istituto basco Kutxa ad 'A' da 'A+' e conferma il rating di breve periodo ad 'A-1', con outlook negativo. Modificato invece l'outlook a negativo da stabile per IberCaja, confermando invece a 'A/A-1' i rating di lungo e breve periodo sul credito.

"Le nostre decisioni discendono dalla revisione al rialzo delle stime di sofferenze per il triennio 2009-2011 per il settore bancario, e le nostre previsioni di crescita anemica nel periodo", dice il credit analyst di Standard & Poor's Elena Iparraguirre. L'analisi esclude comunque i più grossi istituti, quali Banco Santander (SAN.MC: Quotazione) e Bilbao Vizcaya (BBVA.MC: Quotazione) a causa della loro natura multinazionale.