Federalismo, competenze a Bossi, Brancher collabora - Giorgetti

lunedì 21 giugno 2010 14:28
 

MILANO, 21 giugno (Reuters) - Le competenze nel governo sul federalismo restano al ministro delle Riforme Umberto Bossi ed il neo ministro per l'attuazione del federalismo Aldo Brancher continuerà a collaborare con lui ed il ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli.

Lo ha detto il presidente leghista della commissione Bilancio della Camera Giancarlo Giorgetti, parlando con i giornalisti a margine di un convegno.

"Assolutamente no. Bossi ha chiarito ieri che non è niente di tutto questo. Brancher già collaborava con i ministri Bossi e Calderoli ai lavori parlamentari. La competenza sul federalismo resta a Bossi", ha risposto Giorgetti ai cronisti che gli chiedevano se con la nomina di Brancher è diminuita la competenza dei ministri leghisti sul federalismo.

Dopo la nomina di Brancher fatta venerdì scorso sono sorte polemiche sul suo ruolo. Già ieri, nel corso del tradizionale ritrovo leghista a Pontida, Bossi aveva negato che le competenze sul federalismo fossero state "scippate" alla Lega.