Ugf,Credit Suisse taglia target a 63 cent su condizioni aumento

lunedì 21 giugno 2010 10:09
 

MILANO, 21 giugno (Reuters) - Ugf (UNPI.MI: Quotazione), ex Unipol che è anche il terzo assicuratore italiano, subisce un consistente taglio da parte di Credit Suisse, che ne riduce il target price da 0,96 a 0,63 euro in seguito all'annuncio delle condizioni relative all'aumento di capitale da 500 milioni partito oggi. Confermato il rating di 'underperform'.

"In seguito all'annuncio del prezzo dell'aumento, valutiamo la società 2,235 milioni di euro, ovvero 63 centesimi per azione", si legge in una nota del broker svizzero.

"Conferiamo il rating di underperform del titolo, dati un outlook a breve termine poco brillante a la nostra convinzione che ci siano opportunità di acquisto altrove, con un rapporto rischio-rendimento più attraente", aggiunge la nota.

Intorno alle 10,02 il tito0lo sale dello 0,48% a Piazza Affari e vale 0,634 euro mentre l'indice delle blue chip italiane FTSE Mib .FTMIB sale dello 0,75%.

Diritto a 0,445 euro.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Ugf,Credit Suisse taglia target a 63 cent su condizioni aumento | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,503.69
    +0.91%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,308.97
    +0.84%
  • Euronext 100
    930.31
    +0.01%