Ue, accordo leader rafforzamento disciplina bilancio-Van Rompuy

giovedì 17 giugno 2010 17:54
 

BRUXELLES, 17 giugno (Reuters) - I leader Ue hanno trovato un accordo per il rafforzamento della disciplina di bilancio e per discutere di un nuovo prelievo sulle banche al G20. Se non ci sarà consenso nel G20 sulla tassa delle banche, l'Europa andrà avanti da sola.

Lo ha dichiarato il presidente dell'Ue, Herman Van Rompuy, a margine del summit tra i leader dei paesi dell'area per discutere di governance economica.

"La nostra priorità è avere un sistema bancario solido e in salute. Abbiamo preso una decisione sul principio di una tassa sulle banche. Questo contribuirà a una giusta condivisione del peso dei costi della crisi finanziaria e a una stabilità più solida del sistema", ha spiegato Van Rompuy.

"Abbiamo incoltre concordato che i cosiddetti 'stress test' sulle banche saranno pubblicati al più tardi nella seconda metà di luglio", ha proseguito Van Rompuy sottolineando che "nel G20 sarà proposta di esplorare e sviluppare l'introduzione di una tassa sulle transazioni finanziarie".

"Non c'è bisogno di creare nuove istituzioni Ue. E' questione di lavorare meglio insieme", ha concluso.