Fmi, timori debito sono principale rischio per economia mondiale

mercoledì 16 giugno 2010 17:17
 

WASHINGTON, 16 giugno (Reuters) - La maggiore volatilità dei mercati finanziari, che riflette le preoccupazione degli investitori sulla salute fiscale dei paesi europei, costituisce un "rischio significativo " al ribasso per l'economia globale.

E' l'opinione del Fondo monetario internazionale espressa in una nota preparata per l'incontro del G20 del 4-5 giugno resa nota solamente adesso.

Nel documento l'Fmi chiedeva un intervento urgente per ripristinare la fiducia nelle politiche economiche volte a salvaguardare la salute fiscale nelle economie avanzate.

Il Fondo ha sottolineava, inoltre, che la maggior parte delle economie più avanzate non hanno bisogno di politiche restrittive prima del 2011 ma anche che non dovrebbero attuare nuovi stimoli.

Nel frattempo, le economie a elevata crescita e quelle emergenti possono avviare politiche restrittive già ora.