Lombardia verso fine fase restrizione credito - Bankitalia

mercoledì 16 giugno 2010 16:02
 

MILANO, 16 giugno (Reuters) - Nel semestre che sta per concludersi dovrebbe essersi esaurita la fase di restrizione dell'offerta di credito in Lombardia.

E' quanto emerge dal rapporto sull'economia lombarda presentato oggi da Bankitalia.

Nel primo semestre 2010 "l'esaurirsi del processo di irrigidimento dell'offerta di credito ha coinvolto tutti i settori, a eccezione di quello delle costruzioni" spiega la banca centrale che ha condotto in proposito un'indagine che ha coinvolto più di 120 banche (con copertura di oltre l'80% dell'attività verso la clientela lombarda).

Per quanto riguarda le famiglie, secondo le risposte della banche, nel primo semestre del 2010 "le richieste di mutui dovrebbero tornare a crescere, mentre rimarrebbe negativa la dinamica della domanda di credito al consumo".

Dal lato della domanda di credito, sempre con riferimento ai primi sei mesi dell'anno in corso, l'andamento dovrebbe risultare positivo per la prima volta dopo l'inizio della crisi finanziaria.

IN 2009 PEGGIOR PERFORMANCE PRESTITI IMPRESE ULTIMI 20 ANNI

Alle spalle un 2009 negativo con l'espansione dei prestiti alla clientela lombarda che si è fortemente ridotta sino a diventare negativa, per la prima volta in assoluto, da metà anno.

A dicembre 2009 il calo dei prestiti alle imprese è stato pari al 4,3%, il peggior valore degli ultimi 20 anni, ed è continuato nel primo trimestre 2010 (-5,4%).   Continua...