17 giugno 2010 / 05:43 / 7 anni fa

MONETARIO - Cosa succede oggi giovedì 17 giugno - ore 7,45

aggiunge indiscrezioni stampa prima bozza Consiglio Ue

* Con la manovra correttiva 2011-2012 del governo al centro del dibattito economico, il ministro Tremonti interviene a Roma al convegno della Cdp “The long term investments in the age of globalisation”. Il presidente del senato Schifani ha recentemente affermato che nell‘ambito del passaggio parlamentare del provvedimento, potrà essere discussa una rimodulazione dei tagli previsti alla spesa pubblica. Partecipano anche Strauss-Kahn del Fmi e l‘eurocommissario Barnier. Ieri Ue e Fmi hanno dovuto smetire le indiscrezioni di stampa su un piano di intervento, coordinato con il Tesoro Usa, a favore della Spagna, comprensivo di una linea di credito da 250 miliardi di euro.

* A Bruxelles riunione del Consiglio europeo - con Berlusconi - che prosegue la discussione sul tema della riforma del patto di stabilità. In agenda non ci sarà la questione spagnola, come hanno riferito fonti francesi, sebbene negli ultimi giorni si sia intensificata la speculazione su eventuali problemi debitori del pease.

* Secondo indiscrezioni stampa la richiesta italiana perché venga preso in considerazione il debito privato, oltre che pubblico, nella valutazione dei conti pubblici di un paese, è stata almeno in parte accolta dai partner europei. Nella bozza delle conclusioni del Vertice Ue è stato infatti aggiunto il riferimento al “carattere sostenibile del debito”, forma piuttosto generica che lascia però teoricamente aperta anche l‘opzione del conteggio del debito privato

* Numerosi gli interventi di membri della Bce in calendario per oggi, che potrebbero tornare sull‘argomento Spagna e più in generale sulla questione della sostenibilità del debito all‘interno della zona euro. In programma anche la pubblicazione del bollettino mensile e del rapporto di stabilità della banca cnetrale.

* In un‘intervista al ‘Financial Times Deutschland Gonzalez-Paramo ha dichiarato che il programma Bca di acquisto di governativi sul secondario sta procedendo bene e proseguirà fino a una sufficiente stabilizzazione dei mercati.

* Sul mercato primario gli operatori seguiranno con particolare attenzione proprio i collocamenti spagnoli, per capire come i timori di questi giorni pesino sui costi di finanziamento del paese e in generale dei periferici. In asta tra i 2,5 e i 3,5 miliardi complessivi sulle scadenze aprile 2020, cedola 4,0%, e luglio 2041, cedola 4,70%. Nella zona euro seduta d‘aste anche per la Francia con 6,5-8,0 miliardi di euro di Btan settembre 2012, luglio 2013 e luglio 2015, cui si aggiungono tra gli 1,3 e gli 1,8 miliardi di Oat indicizzati sulle scadenze luglio 2017, luglio 2023 e luglio 2040.

* Giornata povera sul fronte dei dati economici europei, più interessanti le indicazioni in arrivo dagli Usa. Tra queste l‘inflazione di maggio (atteso -0,2% su mese dal -0,1% di aprile e +2% su anno dal +2,2% di aprile) e la bilancia delle partite correnti del primo trimestre (atteso un deficit in allargamento a 120,7 miliardi dollari dai 115,5 miliardi del trimestre precedente)

* L‘indagine mensile tankan a cura di Reuters sul morale del manifatturiero giapponese mostra a giugno un marcato miglioramento, portandosi sui record degli ultimi due anni

* Negli ultimi scambi sulla piazza asiatica i derivati sul greggio Usa viaggiano in calo di circa mezza figura, tornando in deirezione dei 77 dollari colpiti da prese di beneficio dopo i reenti massimi. Male ai corsi petroliferi fa anche la lettura contrastata degli ultimi dati Usa e l‘imprevisto accumulo delle scorte settimanali secondo le statistiche Eia. intorno alle 7,30 il futures Nymex a giugno perde 56 centesimo a 77,11 dollari, in prossimità dei minimi di sessione

* Finale di seduta in denaro per i governativi Usa, premiati dalla statistica sul settore immobiliare che evidenzia un crollo nell‘apertura dei cantieri Usa al minimo da cinque mesi. Il benchmark decennale chiude in rialzo di 10/32 per un tasso di 3,27% da 3,31 martedì sera

DATI MACROECONOMICI

GRAN BRETAGNA

* Vendite al dettaglio maggio (10,30) - attesa 0,1% m/m; 2,0% a/a

ZONA EURO

* Eurostat, settore edilizio aprile

USA

* Prezzi al consumo maggio (14,30) - attesa -0,2% m/m; 2,0% a/a

* Partite correnti 1° trimestre (14,30) - attesa -120,7 mld

* Nuove richieste sussidi disoccupazione settimanali (14,30) - attesa 450.000

* Guadagni reali maggio (14,30) - attesa 0,3%

* Leading indicator maggio (16,00) - attesa 0,5%

* Fiducia imprese Fed Filadelfia giugno (16,00) - attesa 20,9

ASTE DI TITOLI DI STATO FRANCIA

* Tesoro, asta 6,5-8,0 miliardi Btan settembre 2012, cedola 0,75%; luglio 2013, cedola 4,50%; luglio 2015, cedola 2,0%. Asta 1,3-1,8 miliardi Oat indicizzati luglio 2017, cedola 1,0%; luglio 2023, cedola 2,10%; Oatei luglio 2040, cedola 1,80%

SPAGNA

* Tesoro, asta 2,5-3,5 miliardi obbligazioni aprile 2020, cedola 4,0% e luglio 2041, cedola 4,70%

GRAN BRETAGNA

* Tesoro, asta 4,0 miliardi sterline titoli di stato 2014, cedola 5,0%

USA

* Dipartimento Tesoro annuncia aste titoli di Stato a 2, 5 e 10 anni (17,00)

BANCHE CENTRALI

ZONA EURO

* A Francoforte Bce pubblica bollettino mensile (10,00)

* A Francoforte intervento Weber (14,00)

* A Bruxelles Quaden presenta rapporto stabilità banca centrale (13,00)

* A Helsinki intervento Liikanen

* A Parigi Interventi Orphanides e Noyer

SVIZZERA

* A Zurigo banca centrale, valutazione politica monetaria (9,30)

AUSTRALIA

* A Sydney banca centrale pubblica bollettino mensile (3,30).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below