Fisco, riforma messa da parte per tensioni su euro - Tremonti

martedì 15 giugno 2010 19:58
 

ROMA, 15 giugno (Reuters) - Il governo ha dovuto mettere da parte la riforma fiscale per via della crisi finanziaria che ha messo in crisi anche l'euro minacciando ad esempio la Grecia.

Lo ha detto il ministro dell'Economia Giulio Tremonti intervenendo alla presentazione di un libro.

"Quello degli ultimi due anni è stato un tempo caratterizzato da molti eventi. Avevamo appena cominciato a pensare alla composizione della commissione per la riforma fiscale che si è posto un caso che era il crollo dell'euro. Tutte le cose sono importanti ma alcune sono drammaticamente urgenti", ha detto Tremonti.

Il ministro ha rilanciato l'ipotesi di modificare l'articolo 41 della Costituzione per rendere più facile l'avvio delle attività d'impresa.

Il governo, ha confermato Tremonti, punta anche a rivedere l'articolo 118 che disciplina le relazioni tra Stato centrale ed enti locali. L'ipotesi a cui lavora il Tesoro è di attribuire la competenza di alcune materie concorrenti come le infrastrutture al governo.